Come diventare Hospice Aid • Chi è? Cosa fa?

Scopri i requisiti chiave, i doveri, le responsabilità e le abilità che dovrebbero essere presenti in una descrizione del lavoro di aiuto all’ospizio

Gli ausili ospedalieri aiutano con le cure palliative degli anziani e dei malati terminali. Lavorano con le équipe mediche per fornire conforto e supporto alle persone che si avvicinano alla fine della loro vita e si prendono cura dei bisogni personali del paziente.

Descrizione del lavoro di Hospice Aid

Stiamo cercando un aiuto ospedaliero esperto per fornire cure compassionevoli agli anziani e ai malati terminali. I tuoi compiti includeranno l’ascolto e la conversazione con il paziente, aiutandolo con la toelettatura e fornendo cure regolari e personali al capezzale per garantire che la loro qualità di vita sia il più confortevole possibile.

Per avere successo come aiuto in hospice, dovresti avere una natura premurosa ed empatica, esperienza di lavoro con gli anziani e una formazione medica di base come un corso di pronto soccorso. Un eccellente aiuto in un hospice deve essere a suo agio nell’affrontare e discutere i problemi di morte, lutto e fine vita con il paziente e con i membri della famiglia.

Responsabilità degli aiuti ospedalieri:

  • Prestare attenzione all’igiene personale del paziente, inclusi il bagno, l’igiene orale, le unghie e la cura dei capelli.
  • Aiutare il paziente a vestirsi e svestirsi.
  • Nutrire il paziente, se necessario, e assicurarsi che beva abbastanza per prevenire la disidratazione.
  • Fare la spesa per i pazienti, imballare gli alimenti e preparare i pasti. Potrebbe anche essere necessario svolgere alcuni compiti di pulizia.
  • Cambiare regolarmente la biancheria da letto per garantire il mantenimento degli standard igienici.
  • Trascorrere del tempo a parlare o leggere al paziente durante le visite al letto del paziente.
  • Assistenza con le attività amministrative del paziente come fatture e documentazione legale come la finalizzazione di un testamento.
  • Garantire che nelle fasi finali della vita, il paziente si senta a suo agio e libero dal dolore e non abbia paura di morire.
  • Comunicare con il partner, la famiglia e gli amici del paziente in modo compassionevole e premuroso sulle questioni relative alla morte.
Più popolare:  Come diventare Endocrinologo • Chi è? Cosa fa?

Requisiti per gli aiuti ospedalieri:

  • Diploma di scuola superiore.
  • Un certificato di assistenza sanitaria a domicilio e un minimo di 2 anni di esperienza come aiuto in hospice.
  • La capacità di misurare i segni vitali e mantenerne una registrazione accurata.
  • Comunicare i cambiamenti nei sintomi del paziente al team medico.
  • Conoscenza aggiornata del controllo delle infezioni e delle procedure igieniche.
  • Ottime capacità interpersonali.
  • Una patente di guida valida per recarsi in cliniche, case di cura o presso l’abitazione privata del paziente.
  • Disponibilità a lavorare in orari flessibili.
  • Un cuore premuroso e compassionevole, pazienza e una natura rispettosa.

Domande per il colloquio sugli aiuti ospedalieri

Domande dell’intervista di Hospice Aid con suggerimenti dettagliati sia per i responsabili delle assunzioni che per i candidati.

Gli ausili ospedalieri forniscono assistenza, conforto e supporto emotivo ai malati terminali. Aiutano i pazienti a mangiare e bere, pulire, fare il bagno e assumere farmaci.

Durante l’intervista agli ausili per l’hospice, il candidato più adatto dimostrerà una natura premurosa e un’enorme soddisfazione nell’aiutare le persone ad affrontare i problemi di fine vita. Diffidare dei candidati che sembrano essere bruschi o impazienti e di coloro che hanno scarse capacità di comunicazione.

Domande di intervista per gli ausili ospedalieri 1. Quali ritieni siano le tre caratteristiche più importanti di un aiuto in hospice?

Valuta la comprensione del ruolo da parte del candidato e dei suoi requisiti.

2. Come gestireste un paziente che rifiuta di riconoscere che la morte è vicina?

Valuta le capacità di comunicazione del candidato e la capacità di affrontare questioni difficili.

3. Come tratteresti un paziente che rifiuta costantemente di attenersi alle tue istruzioni?

Verifica le capacità interpersonali del candidato.

Più popolare:  Come diventare Consigliere di riabilitazione • Chi è? Cosa fa?

4. Puoi parlarmi di una volta che hai dovuto gestire un’emergenza con un paziente?

Indica la capacità dell’hospice di restare calmo e raccolto in una situazione difficile.

5. Quali sono alcuni dei punti salienti del tuo lavoro?

Valuta il carattere e l’idoneità del candidato al lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button