Come diventare Gestore di contenuti • chi è? cosa fa?

Scopri i requisiti chiave, i compiti, le responsabilità e le competenze che dovrebbero essere presenti in una descrizione del lavoro di Content Manager.

I Content Manager hanno il compito di costruire un’identità di marca e una presenza online attraverso la creazione e la diffusione di contenuti multimediali online. Ciò comporta lo sviluppo di strategie di contenuto, la gestione di un team di contenuti, la crescita di una comunità online e il monitoraggio della crescita di quella comunità, tra gli altri compiti.

Descrizione posizione: Content Manager

Cerchiamo candidati che possiedano la capacità di pensare in modo creativo e analitico. I compiti di Content Manager includono la produzione e la pubblicazione di contenuti, la scrittura, la modifica e la correzione di bozze, la formulazione di strategie di contenuto e la gestione di un team di contenuti, tra le altre attività.

I Content Manager dovrebbero trovarsi a proprio agio nel trovare modi creativi per costruire una presenza online, nonché utilizzare l’analisi nella formulazione di una strategia per i contenuti. Qui, il contenuto è definito come articoli multimediali, post di blog, immagini o video che aiutano a promuovere il coinvolgimento online.

Responsabilità del Content Manager:

  • Scrittura, modifica e correzione di bozze di contenuti.
  • Gestire un team di contenuti composto da scrittori, grafici, videografi, ecc.
  • Formulazione di una strategia di contenuto multipiattaforma.
  • Fai un brainstorming con i membri del team per sviluppare nuove idee.
  • Crea un seguito sui social media.
  • Fornire supporto editoriale, creativo e tecnico ai membri del team.
  • Tieni traccia dell’analisi dei dati web per accertare i livelli di coinvolgimento dei contenuti.
  • Gestisci i contenuti su tutte le piattaforme, inclusi e-mail e social media.
Più popolare:  Come diventare Specialista in marketing per motori di ricerca• chi è? cosa fa?

Requisiti di Content Manager:

  • Laurea in Comunicazione, Giornalismo, Inglese o settore affine.
  • 3-4 anni di esperienza in agenzia o in un ruolo simile.
  • Esperto nel posizionamento delle parole chiave e nelle migliori pratiche SEO.
  • Ottime capacità di comunicazione scritta e verbale.
  • Ottima conoscenza del computer e conoscenza avanzata dell’HTML.
  • Competenza con i più diffusi sistemi di gestione dei contenuti.
  • Esperienza con la gestione dei social media.
  • Creatività e capacità di sviluppare contenuti originali.
  • Capacità di sviluppare contenuti che provocano coinvolgimento.
  • Forti qualità di leadership.

Domande di intervista al Content Manager

Domande del colloquio di Content Manager con suggerimenti dettagliati sia per i responsabili delle assunzioni che per i candidati.

I Content Manager guidano un team di scrittori, grafici e videografi nello sviluppo di contenuti online. I compiti di un Content Manager includono lo sviluppo di strategie di contenuto, la crescita di una comunità online e il monitoraggio della crescita di quella comunità, tra le altre attività.

Quando intervistano i Content Manager, i candidati più idonei mostreranno spiccate qualità di leadership, capacità creative e saranno comodamente esperti di tecnologia. Diffidare dei candidati che hanno difficoltà a comunicare le proprie idee e ignorano il ruolo dei dati e dell’analisi nel loro lavoro.

Domande di intervista per i gestori di contenuti

1. Qual è il principale vantaggio che un buon contenuto porta a un’azienda?

I candidati dovrebbero andare oltre l’elenco dell’ovvio; vale a dire che un buon contenuto aumenta la presenza online di un’azienda. I buoni candidati spiegheranno il potenziale per costruire relazioni significative con i consumatori tagliando il rumore e facendo appello a loro in modi unici e creativi.

2. Definire “buon contenuto” e “cattivo contenuto”. Cosa rende il contenuto buono o cattivo?

Più popolare:  Come diventare Creatore del contenuto• chi è? cosa fa?

Ciò mostra la capacità dei candidati di pensare in profondità alle variabili da considerare quando si formula una strategia di contenuto. Elementi come l’originalità, il coinvolgimento e la creazione di valore dovrebbero essere alla base del loro pensiero.

3. Qual è la tua parola preferita e perché?

Questa domanda ha lo scopo di testare l’abilità creativa di un candidato. I candidati creativi sono in grado di produrre una risposta che dimostri sia il loro ingegno che la loro abilità con la lingua inglese.

4. Come faresti a sapere se il tuo contenuto ha avuto successo o meno?

Questa è un’opportunità per i candidati di parlare dell’importanza dell’analisi nel loro lavoro.

5. Quali aziende hanno attirato la tua attenzione per quanto riguarda la creazione di contenuti? Cosa ti piace di loro?

I gestori dei contenuti dovrebbero essere consapevoli dei tipi di contenuti che attirano i consumatori. Questa domanda chiarisce ulteriormente la consapevolezza di un candidato di ciò che rende “buon contenuto”, oltre a mostrare una familiarità con strategie di contenuto concorrenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button